Il Biokovo

Il Biokovo

La montagna con le radici nel mare e la fronte nelle nuvole

La gigantesca catena montuosa delle Dinaridi non è in nessun punto tanto vicina al mare, creando un panorama così impressionante ed emozionante, come sulla costa di Makarska. La vista dal mare sull'imponente muraglia di Biokovo con le rocce, i letti di torrenti, le crepe e le torri è la caratteristica principale di questa parte della costa adriatica e una scena inevitabile in tutte le cartoline della riviera di Makarska. Non meno impressionante è il panorama che si apre dalle vette e dalle rocce ripide del Biokovo sul mare azzurro e la stretta fascia di vegetazione lungo la costa.

Biokovo
Alan Čaplar

Il piede della parte centrale del Biokovo è una pianura leggermente inclinata che si alza dal mare fino all'altezza di circa 300 metri ed è fertile e verdeggiante. Sopra questa fascia verde si stagliano rocce alte mille metri che proteggono la riviera di Makarska come una muraglia massiccia. Sopra la fascia di rocce si estende un'interessante altopiano ondulato largo 4 chilometri, con un tipico rilievo carsico e le vette più alte tra le quali sono disseminate numerose doline di diverse profondità. Grazie a queste forme particolari, il loro significato e le ricchezze naturali, il Biokovo è stato proclamato parco naturale.

 

Per conoscere la vegetazione del Biokovo è opportuno visitare l'orto botanico di Kotišina, che si trova sulle pendici marittime della montagna all'altezza che va dai 350 ai 500 metri sopra la superficie del mare. Dalla città di Makarska è distante soltanto 3 chilometri e lo si può raggiungere in automobile oppure a piedi dal centro di Makarska, dal quale servono 45 minuti di camminata.  

La parte nord-ovest del Biokovo, intorno alla vetta di Sant'Elia (Sveti Ilija), si distingue per l'aspetto particolare e l'inaccessibilità. Questa parte del Biokovo, a differenza della sua parte centrale, ha la forma di un crinale pronunciato. Le vette di Kuranik (1.550 metri), Sant'Elia (1.642 metri) e Šćirovac (1.619 metri) sono i punti più difficili da raggiungere in Croazia per la posizione e l'altezza, per cui vengono visitate raramente. Ogni salita dura più di 4 ore, è impegnativa e difficile per le rocce sgretolate che coprono vaste aree del terreno e l'esposizione al sole. 

Biokovo
Alan Čaplar

La parte centrale del Biokovo è la più alta e la più gettonata dagli escursionisti in quanto verso la vetta più alta di San Giorgio (Sveti Jure) porta una strada asfaltata, come pure numerosi sentieri alpinistici, e si può pernottare in due case alpine. Un posto particolare tra le vette di Biokovo lo occupa la vetta più alta, quella di San Giorgio (1.762 metri). Questa cima è dominata da un trasmettitore televisivo, mentre nelle vicinanze si trova la pittoresca chiesa di San Giorgio. La vetta di San Giorgio è la seconda in Croazia per l'altezza (dopo la cima della Dinara), e dal momento che la torre televisiva è alta 90 metri, la punta del trasmettitore è il punto “solido” più alto in Croazia. Dalla cima si apre una splendida vista sulla Zagora e sulle isole, mentre nelle giornate limpide si possono vedere pure le montagne della Bosnia ed Erzegovina e il Monte Gargano in Italia. Fino alla vetta si può giungere percorrendo un sentiero alpinistico da Makar, attraversando il Vošac, nonché da Veliko Brdo e Bašković attraverso Lokve dalla parte marittima, oppure dalla Zagora partendo da Milići e dalla cima di Turije, mentre fino alla vetta porta una strada asfaltata lunga 23 chilometri. L'inizio della strada del Biokovo e l'ingresso principale nel Parco naturale Biokovo si trova al sesto chilometro della strada Makarska – Vrgorac.

 

La vista più bella sul mare e le rocce del Biokovo si apre dalla cima del Vošac, dal momento che questa cima alta 1.421 metri è distante dal mare appena 2.100 metri di distanza aerea, il che permette ai visitatori di osservare un panorama indimenticabile sui villaggi, le spiagge della costa e sulla città di Makarska. Il Vošac è un punto di sosta molto popolare tra gli alpinisti e gli escursionisti in quanto vi si giunge percorrendo due sentieri alpinistici che partono da Makarska. Sulla cima si trova un rifugio alpino. 

Biokovo
Alan Čaplar

Gli escursionisti che visitano Biokovo devono sapere che tutti i sentieri che partono dalla costa sono lunghi e impegnativi, in gran parte esposti al sole, per cui si dovrebbe pianificare le gite all'alba. A causa del terreno difficile bisogna evitare di salire in condizioni meteorologiche avverse (nebbia, bora, neve) e prepararsi bene per la camminata. Bisogna portare sempre appresso una quantità sufficiente di acqua, in quanto in montagna non ce n'è. Nonostante tutto, la visita alla montagna di Biokovo offre un'esperienza unica della montagna e del mare assolutamente da non perdere.